Il rapper e imprenditore ha collaborato con il colosso della cannabis TPCO di recente formazione che spera di raggiungere il 90% dei consumatori della California entro il 2022.

 

Subversive Capital Acquisition Corp., una società di acquisizione per scopi speciali (SPAC) con un’impronta in crescita nell’industria della cannabis, ha acquisito due marchi di cannabis con sede in California e ha nominato Jay-Z come chief visionary officer della holding risultante, è stato annunciato martedì ( 24 novembre). La transazione dovrebbe concludersi a gennaio.

Subversive Capital sta acquisendo la piattaforma di cannabis direct-to-consumer e il marchio Caliva, nonché Left Coast Ventures, un produttore di cannabis e canapa. I marchi si uniranno sotto una nuova società di cannabis integrata verticalmente che sarà chiamata TPCO Holding Corp.L’accordo include $ 36,5 milioni in impegni di capitale da azionisti nuovi ed esistenti, tra cui Fireman Capital Partners, Tuatara Capital, Subversive Capital e artisti Roc Nation tra cui Rihanna, Yo Gotti e Meek Mill.

 

L’obiettivo dichiarato della nuova impresa è “ridefinire il settore con la missione di consolidare il mercato della cannabis in California e creare un’azienda globale di impatto”. Subversive Capital prevede che i ricavi combinati dei due marchi raggiungeranno i 185 milioni di dollari quest’anno e i 334 milioni di dollari nel 2021.

La notizia arriva solo un mese dopo che Jay-Z ha presentato MONOGRAM, un nuovo marchio di cannabis che ha lanciato con Caliva, dove è stato capo stratega del marchio da luglio 2019.

Nel suo ruolo di chief visionary officer presso TPCO, Jay-Z guiderà sia la strategia del marchio che Social Equity Ventures, descritto come un fondo di venture capital aziendale che investirà in aziende di cannabis di proprietà nera e di minoranza e contribuirà a iniziative di giustizia penale progressiva. Queste iniziative devono includere la riforma della cauzione, la formazione professionale nel settore, l’inserimento lavorativo, le cliniche di espungement e il supporto per la richiesta del programma di equità sociale della California, che offre supporto alle persone che sono state influenzate negativamente dalla precedente criminalizzazione della cannabis da parte dello stato. TPCO finanzierà Social Equity Ventures con un obiettivo iniziale di $ 10 milioni e un contributo annuo di almeno il 2% del suo reddito netto.

 

“Sebbene sappiamo di non poter riscattare completamente le ingiustizie create dalla” guerra alla droga “, possiamo contribuire a plasmare un futuro più luminoso e inclusivo”, ha affermato Jay-Z in una dichiarazione. “I marchi che costruiamo apriranno un nuovo percorso verso un’eredità radicata nell’equità, nell’accesso e nella giustizia. Stiamo creando qualcosa di cui le persone possono fidarsi e stiamo investendo nel nostro futuro, nelle nostre persone e nelle nostre comunità “.

 

Parte dell’accordo è anche l’etichetta di Jay-Z e la società di gestione Roc Nation, che farà leva sugli artisti di Roc Nation per aiutare a costruire e promuovere il gigante della cannabis appena formato.

È importante sottolineare che TPCO prevede anche di sfruttare la piattaforma di e-commerce di Caliva, Caliva.com, al fine di “scalare rapidamente” la portata diretta al consumatore dell’azienda in tutta la California, con l’aspettativa di raggiungere il 75% dei consumatori di cannabis nello stato da parte del fine del 2021 e quasi il 90% entro la fine del 2022. Caliva e Left Coast Ventures raggiungono attualmente circa la metà dei consumatori di cannabis della California.

 

A far parte di Jay-Z nel team dirigenziale esecutivo di TPCO ci sono Steve Allan come CEO, Brett Cummings come CFO e presidente di Left Coast Ventures e Dennis O’Malley come COO e presidente di Caliva. Il consiglio di amministrazione includerà il CEO di Roc Nation Desiree Perez, l’ex CEO di Yahoo e Autodesk Carol Bartz, il partner di Tuatara Capital Al Foreman, il CEO del gruppo La Jolla Daniel Neukomm, il direttore di NetApp e Barracuda Jeffry Allen, il CEO di Subversive Capital Leland Hensch e il fondatore di Subversive Capital e presidente Michael Auerbach.

Jay-Z potrebbe essere il più grande musicista nell’industria della cannabis in California, ma non è certamente il primo. Carlos Santana, Mickey Hart dei Grateful Dead, B-Real di Cypress Hill e la tenuta di Bob Marley sono tra coloro che hanno tentato di capitalizzare il mercato in crescita dello stato. Secondo una ricerca di Arcview Market Research e BDS Analytics, le vendite di cannabis in California hanno raggiunto quasi 3 miliardi di dollari nel 2019, un aumento del 18% anno su anno.